Il Manga

Manga

Titolo: City Hunter
Casa ed.: Star Comics
Autore: Tsukasa Hojo
Collana: Starlight (dal n.40 al 78)
Costo: 1-11 3.300£, 12-38 5.000£, 39 6.000£

City Hunter nasce dalla geniale mente di uno dei piu’ grandi mangaka in circolazione in Giappone: Tsukasa Hojo.
Nato il 5 maggio del 1959, s’iscrive alla facoltà di Belle Arti poco piu’ che diciottenne per iniziare a disegnare manga, tre anni dopo, grazie alla famosa casa editrice Shueisha.
Nel 1981 arriva, sulle pagine dello Shonen Jump, il manga che lo avrebbe consacrato come uno fra i migliori mangaka giapponesi: Cat’s eye. La storia narra le gesta di tre bellissime sorelle dalla duplice identità: gestrici di un bar durante il giorno e atletiche ladre durante la notte. Ed ecco che Rui, Ai, Hitomi ed il suo (imbranato) fidanzato poliziotto Toshio si troveranno a giocare al gatto e al topo per tre anni (dal 1983 al 1985), al termine dei quali Hojo deciderà di mettere la parola fine alla loro storia.
Lo stesso anno del termine di Cat’s eye Hojo si ritrova a lavorare ad un nuovo manga commissionatogli dalla Shueisha: e’ il momento di City Hunter.
Il tratto dell’autore arriva a dei livelli eccezionali gia’ dopo un paio di volumetti dall’inizio della serie.
Ed ecco presentarci un buffo sweeper (lett. spazino), perennemente allupato (diciamo che e’ in calore tutto l’anno ^__^;) che corrisponde al nome di Ryo Saeba. La vita del nostro protagonista preferito (o almeno del mio) si intreccerà, ben presto, a quella di Kaori Makimura, sorella del suo precedente partner Hideyuchi, morto durante uno scontro contro un’organizzazione Union Teope (comandata dal padre adottivo di Ryo: Kaibara Shen).

RYO SAEBA: Ryo Saeba non e’ il classico stereotipo dell’eroe senza macchia e senza paura. Ryo e’ un personaggio dalle mille sfaccettature, decisamente imprevedibile!
Rimasto orfano all’ eta’ di soli tre anni (a causa di un incidente aereo ), si ritrova in mezzo ad una guerra civile americana. Viene adottato da un mercenario di nome Kaibara che lo inizierà all’ uso delle armi e che lo utilizzerà, poco piu’ che adolescente, come cavia per testare l’efficacia della polvere degli Angeli, che porterà Ryo a un piede dalla fossa!
La vita di Ryo cambierà drasticamente con “l’avvento” dei fratelli Makimura, che aiuteranno Ryo a trovare finalmente, la famiglia che ha sempre cercato.

L’attivita’ preferita’ di Ryo e quella di rubare biancheria intima a tutte le belle clienti che chiedono il suo aiuto e di concepire ( di comune accordo con il “suo amico”), addirittura, assurdi piani di “visitine notturne”, che scateneranno le ire della gelosa Kaori.
Passa la maggior parte del suo tempo a litigare con la sua socia, ma in realta’ fra i due c’e’ una forte intesa.
Il suo punto debole sono gli aeroplani!!
La sua pistola preferita e’ la python 375 magnum.

KAORI MAKIMURA: Figlia di un criminale morto in una sparatoria viene adottata dal padre di Hideyuki.
Nonostante i suoi bei lineamenti e’ l’unica donna al mondo che non fa’ diventare duro l’amico di Ryo (almeno cosi’ dice Ryo). Viene spesso scambiata per un uomo ed e’ l’idolo di tutte le liceali di Shinjuku!
Il giorno del suo ventesimo compleanno, Hideyuchi fu assassinato, senza avere il tempo di rivelare a Kaori la verità sul suo passato. Maki, poco prima di morire, affida sua sorella a Ryo ma nemmeno quest’ultimo troverà la forza di rivelare la verità a Kaori (che scopriremo in seguito al corrente di tutta la situazione).
Inizia cosi’ la convivenza di Ryo e Kaori.
La pistola di Kaori apparteneva a suo fratello ed e’ una Colt 375 Magnum, modificata da Ryo per evitare che Kaori possa uccidere qualcuno. La sua arma preferita e’ comunque il suo caro vecchio martellone, con il quale cerca di frenare i bollenti spiriti del suo Ryo.
La storia narra, a grandi linee, le strane avventure di questa coppia di sweeper che dovranno vedersela con svariati criminali e , con grande felicita di Ryo, con tante belle donne ^^

All inizio del manga, alcune vicende potrebbero non apparire chiare, ma episodio dopo episodio importanti tasselli andranno a chiarire molti misteri.

E’ il mio manga preferito quindi non mi resta da dirvi che LEGGETELO!!!

Commenti disabilitati su Il Manga